I possibili scenari nel calcio di base

  • 23.04.2021

Come comunicato il 15 aprile 2021, nella sua riunione del 23 aprile 2021, il Comitato centrale della ASF si è occupato della situazione attuale Covid-19, considerando il modello tre fasi annunciato dal Consiglio Federale il 21 aprile 2021. In particolare, il Comitato centrale ha discusso come procedere con la continuazione dell’attività agonistica di quelle categorie/leghe che attualmente non giocano e possono solo allenarsi con restrizioni. Si tratta delle leghe attive degli uomini 1a Lega Classic fino alla 5a Lega, della 2a fino alla 4a Lega femminile, tutte le categorie/leghe Seniores e tutti i campionati di Futsal.

 

Dopo aver consultato le Associazioni Regionali, applicando gli statuti e il regolamento della competizione adattato dopo l’interruzione dell'anno scorso, e sulla base di un parere legale, il Comitato centrale ha deciso quanto segue:
 

  • Se entro il 31 maggio 2021 le misure relative al coronavirus del Consiglio Federale saranno allentate nel senso che gli allenamenti e le partite agonistiche (cioè con contatto fisico e senza mascherina) potranno essere svolti anche nelle categorie/leghe evidenziate, la stagione sarà ripresa anche in queste categorie/leghe dopo un breve periodo di preparazione.

In questo caso, come precedentemente comunicato, la stagione durerà al massimo fino al 4 luglio 2021. Le date esatte di inizio e fine stagione saranno definite dall'organizzazione responsabile delle singole competizioni (Prima Lega, Leghe Amatori, Associazioni Regionali).

L'obiettivo in caso di ripresa, è quello di completare almeno la metà dei turni regolari (se necessario in un formato abbreviato o adattato) in modo che la stagione possa essere valutata anche in queste categorie/leghe in applicazione dell'art. 8bis del regolamento della competizione, in modo che vengano definiti campioni e vincitori di Coppa, nonché squadre promosse e retrocesse.

Vi chiediamo pertanto di utilizzare l'attuale possibilità di allenarsi in gruppi di 15 (senza contatto fisico o con mascherina) in modo da essere pronti rapidamente in caso di un nuovo inizio.
 

  • Se non ci sarà tale apertura entro il 31 maggio 2021 la stagione in corso verrà interrotta nelle categorie e leghe menzionate.


In questo caso, la stagione non sarà valutata nelle categorie/leghe cancellate (senza campioni

e senza promozioni e retrocessioni), dato che in tutte queste categorie/leghe sarà stato giocato meno della metà dei turni regolari.

La decisione se anche le gare di Coppa debbano essere annullate è di competenza delle divisioni interessate o delle Associazioni Regionali. In linea con l'art. 8bis del Regolamento delle Competizioni, le gare di Coppa vengono contate solo se vengono giocate fino alla fine. In caso di sospensione delle competizioni di Coppa, i partecipanti alla Coppa Svizzera 2021/22 della Prima Lega, della Lega Amatori e delle Associazioni Regionali saranno determinati, se necessario, mediante sorteggio tra le squadre aventi diritto alla partecipazione o tra le squadre rimaste nelle rispettive competizioni di qualificazione.

Le sanzioni inflitte (comprese le multe) e le sospensioni o le sospensioni di funzione ancora in sospeso (comprese quelle derivante da richiami) rimarranno in vigore o saranno riportate alla successiva competizione ufficiale della stessa categoria, in linea con le regole applicabili.

 

  • Nei campionati delle categorie nelle quali attualmente si gioca (Promotion League, Women’s Super League, 1a lega femminile, juniores), la stagione sarà conteggiata anche se si gioca solo in formato ridotto o adattato rispetto al calendario originale.

 

A questo punto vorremmo ricordarvi nuovamente le regole attualmente in vigore:

 

- Adolescenti nati nel 2001 e più giovani (cioè tutte le categorie juniores) possono allenarsi e giocare in squadre complete e con contatto fisico (campionato, coppa e partite amichevoli). Non sono ammessi spettatori, ad
eccezione delle leghe nazionali juniores dei Campionati U-18 maschili e U-19 femminili, nei quali è permesso un massimo di 100 spettatori o 1/3 della rispettiva capacità della struttura.

 

- Anche le squadre dei campionati professionisti e semi-professionisti possono allenarsi e giocare
(uomini: Raiffeisen Super League, Brack.ch Challenge League, Cerutti il Caffè Promotion League;
donne: Axa Women's Super League, NLB e 1a Lega; massimo 100 spettatori o 1/3 della capacità
dell'impianto).

 

- I giocatori nati nel 2000 e più anziani possono allenarsi in gruppi di non più di 15 persone, senza contatto

fisico o con mascherina e contatto fisico. Le partite agonistiche sono ancora di fatto vietate per queste categorie (limite massimo di 15 persone).

 

- Per tutte le attività devono essere mantenuti i concetti di protezione conosciuti. L’elenco di questi e una lista su domande frequenti si trovano sul nostro sito web football.ch. I contenuti vengono aggiornati costantemente.

 

Siamo consapevoli che la situazione è complicata e insoddisfacente per tutti i coinvolti.

Speriamo comunque di aver contribuito a darvi più chiarezza in merito ad una possibile pianificazione. In ogni caso confermiamo il nostro impegno costante per una ripresa e contiamo sulla vostra comprensione. Per un’interruzione delle attività agonistiche non ci sono a nostro avviso i presupposti, anche in base all’esperienza dell’anno scorso.

Per domande in merito rimaniamo volentieri a disposizione (preferibilmente via e-mail corona@football.ch)

(ASF)

indietro