Per un maggiore rispetto del terreno

45.000 lesioni l'anno fanno del calcio amatoriale lo sport più pericoloso. Inoltre, un incidente sue tre è causato da un fallo, per lo più evitabile, dovuto al gioco violento. Con la campagna "fair play", la Suva e l'Associazione svizzera di calcio dimostrano che il rispetto in campo paga e risparmia molte sofferenze e danni economici. Alla fine della stagione, il "Trofeo Fair Play" viene assegnato al club più esemplare, insieme a un premio.

Vogliamo un calcio fair play
Ogni anno, 55.000 cartellini gialli o rossi sono emessi durante le partite amatoriali svizzere per un'infrazione relativa a lesioni, gioco pericoloso, calci, placcaggi o spinte all'avversario. Come si può spiegare questo? Studi attuali e rappresentativi* mostrano che anche nelle leghe amatoriali la competizione è intensa:

  • Il 28% di tutti gli intervistati dice che a volte corre il rischio non solo di colpire la palla ma anche di ferire l'avversario.
  • Il 35% dei 45.000 infortuni annuali nel calcio (circa 15.000 casi) sono dovuti al gioco sporco.
  • Il 38% degli intervistati dice di cadere a terra più spesso durante una partita a causa di un placcaggio.
  • Il 44% dei partecipanti al sondaggio ammette di essere disposto ad accettare l'infortunio di un avversario se è in gioco una vittoria importante.
  • Il 45% di tutti i calciatori ammette che per loro vincere è più importante che giocare bene e che non sempre controllano le loro emozioni.
  • Il 70% di tutti gli infortuni in partita sono causati da un duello.

*Tutte le affermazioni sono basate su studi svizzeri (Lamprecht & Stamm Sozialforschung) e fonti ASF.

Il fair play è quando tutti vincono

Il gioco  sleale dei dilettanti danneggia le persone coinvolte e le loro aziende più di quanto molti si rendano conto. Più di 500.000 giorni lavorativi persi a causa di incidenti e 195 milioni di franchi svizzeri di costi l'anno, oltre alla sofferenza nei club e nelle famiglie, a causa di incidenti ed errori gravi nel calcio. Cosa bisogna fare per cambiare questo?

"Il giocatore si comporta in modo corretto nonostante l'impegno totale. È consapevole che l'imbroglio, la dissimulazione e soprattutto gli insulti, i colpi e le ferite non fanno parte del repertorio comportamentale di uno sportivo responsabile."

Ciò che la Swiss Football League afferma come principio di condotta nel suo regolamento vale anche per i dilettanti: solo chi si comporta in modo esemplare agisce in modo corretto e previene gli incidenti.

Le 5 regole del fair play - per un gioco responsabile
In collaborazione con l'ASF, la Suva ha definito 5 regole di fair play. Vale la pena imparare le regole del fair play e giocare secondo esse, sia per i professionisti che per i dilettanti. Un atteggiamento positivo e un comportamento responsabile e collegiale rendono felici i giocatori e gli spettatori.

Trofeo Fair Play di Suva - Il rispetto viene premiato!

Il fair play e il rispetto sono le basi del calcio e della vita del club. L’Associazione Svizzera di Football e la Suva vogliono ancorare e rafforzare questi valori nella cultura del club. Per rafforzare questi valori, i club con il maggior fair play vengono premiati ogni anno con il Trofeo Fair Play di Suva. Come funziona?

  • Il Trofeo Fair Play di Suva è una competizione di fair play tra tutti i club dell’ASF.
  • I punti di penalità assegnati ad ogni squadra in tutte le partite giocate vengono sommati per ogni club e divisi per il numero di partite giocate. Questo dà il quoziente di fair play per club.
  • Più basso è il quoziente di fair play del club, più il club gioca correttamente e più probabilità ha di vincere il Trofeo Fair Play di Suva.
  • I club che hanno giocato almeno 100 partite valutate in tabella entro il quarto venerdì di giugno sono inclusi nella classifica finale.
  • I tre club meglio classificati per associazione regionale saranno premiati
  • Il più alto classificato dei tredici vincitori regionali del Trofeo Fair Play è il vincitore del Trofeo Nazionale Fair Play di Suva! Il club vincitore a livello nazionale si aggiudica un posto nel 1° turno della Coppa svizzera maschile e nel 1° turno della Coppa svizzera femminile.
  • Un totale di 50’000 franchi svizzeri in premi sarà distribuito dalla Suva ai club vincitori.

 

(ASF)