VolkswagenSwissCarl F. BuchererPumaSRG SSR

L’anno 2017 delle Nazionali maschili in cifre

  • 21.12.2017

Quale nazionale maschile (dall'Under 15 alla Nazionale A) vanta la miglior statistica nell’anno 2017? Quali giocatori hanno realizzato più reti? Quale è stata la squadra in grado di festeggiare i maggiori successi? Tutte le risposte nella retrospettiva annuale…

Nazionale A
Per la Nazionale A svizzera è stato un anno calcistico pieno di successi. Nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2018 in Russia, la squadra di Vladimir Petkovic ha raggiunto ben 27 punti su 30 totali disponibili, disputando la miglior qualificazione nella storia dell’ASF. Nonostante ciò, i rossocrociati si sono classificati al secondo posto dietro ai Campioni d’Europa del Portogallo e hanno dovuto così passare per i playoff. Grazie ad una vittoria in trasferta (1-0) ed un pareggio senza reti allo Stadio St. Jakob-Park, la Svizzera è riuscita ad imporsi sull’Irlanda del Nord e a qualificarsi per la quarta volta di fila ad un Mondiale.


Under 21
Heinz Moser si lascia alle spalle un difficile anno calcistico con la sua Nazionale Under 21. Nelle qualificazioni al Campionato Europeo 2019, la prima selezione nazionale ha perso tre dei sei incontri disputati, preservando soltanto minime possibilità per una qualificazione ai prossimi Europei. Una vittoria all’esordio contro la Bosnia (1-0) ed un punto in trasferta dal leader del girone, la Romania, avevano suscitato ottimismo. Purtroppo non a lungo, viste le due sconfitte casalinghe contro Galles (0-3 a Bienne) e Romania (0-2 a Lugano) e l’ultima, in Portogallo (2-1). Anche l’unica vittoria in trasferta contro il Liechtenstein (2-0) non staccano l’Under 21 dal penultimo piazzamento in classifica.


Under 20
Il maggior successo sportivo della Nazionale Under 20 è del 27 marzo 2017, quando la Svizzera, sotto la guida provvisoria dell’allenatore dell’Under 21 Heinz Moser, ha sconfitto la Germania per 2-1 in un’amichevole di prestigio. In estate, un nuovo allenatore ha preso in mano il comando della squadra al posto di Claude Ryf: Pablo Iglesias, 46 enne della Svizzera Romanda. Nel nuovo formato ad otto squadre della Under 20 Elite League, i giovani rossocrociati hanno ottenuto dei buoni pareggi contro Polonia (0-0), Inghilterra (0-0) e Portogallo (1-1), ma dopo altrettante sconfitte contro Germania (1-2), Olanda (0-1) e Repubblica Ceca (1-4) essi occupano l’ultimo posto in classifica.


Under 19
Nell’estate del 2017, Francesco Gabriele ha seguito le orme dell’ex allenatore dell’ASF Gérard Castella. Un compito tutt’altro che facile, visto l’obiettivo prefissato di raggiungere la qualificazione al prossimo turno élite. Obiettivo che non è stato centrato grazie alle sconfitte contro la Macedonia (1-2) e il Belgio (3-5). Non è bastata, in mezzo, la vittoria contro il Liechtenstein (5-1) per terminare il girone come una delle migliori due.


Under 18
In questa annata, la selezione svizzera Under 18 ha disputato cinque partite internazionali. Oltre a due pareggi contro Repubblica Ceca (2-2) e Qatar (1-1) ed una sconfitta contro il Belgio (0-1), si segnalano due apparizioni vincenti (4-2 e 2-0) per il duo Yves Débonnaire/Claude Ryf, subentrati in estate a Reto Gertschen, nelle partite contro la selezione svedese di pari età.


Under 17
Per la Nazionale Under 17 è stato un 2017 di alti e bassi, terminato però in maniera positiva. In primavera, i ragazzi di Yves Débonnaire, qualificatisi al turno élite, si erano prefissi l’obiettivo di portare la Svizzera agli Europei. Cosa che purtroppo non è riuscita, complici le sconfitte contro Scozia (0-1) e Serbia (1-2). A nulla è bastata la convincente vittoria nella seconda partita contro il Montenegro (3-1).

In estate, Stefan Marini ha preso in mano la nuova squadra. Nel primo turno di qualificazione al turno élite 2018, la sua selezione ha battuto l’Irlanda del Nord (5-0) e Malta (1-0), centrando la qualificazione al secondo turno di qualificazione, in programma nel marzo 2018.


Under 16
Sotto la guida del nuovo allenatore Mauro Lustrinelli, la Nazionale Under 16 è tuttora imbattuta dopo quattro partite. Le due vittorie e i due pareggi contro Italia (2-0 e 1-1) e Danimarca (3-2 e 1-1) lasciano presagire un anno 2018 di successo. Prima di lui, Massimo Lombardo aveva raccolto nella prima parte del 2017 una vittoria, due pareggi e due sconfitte.


Under 15
Sotto la guida di Stefan Marini e Yves Débonnaire, la più giovane selezione ASF ha saputo convincere per quasi tutto l’anno 2017. In otto partite internazionali, l’Under 15 elvetica conta cinque vittorie, un pareggio e soltanto due sconfitte. Il successo più significativo è del 19 settembre 2017, quando i ragazzi di Débonnaire hanno battuto l’Ungheria per 3-0.

indietro