VolkswagenSwissCarl F. BuchererPumaSRG SSR

Allenatore della nazionale ottimista e realista prima delle tre partite di ottobre

  • 02.10.2020

La nazionale svizzera, che gareggerà con la Croazia (7 ottobre, ore 20.45 a San Gallo) nel prossimo girone di partite della UEFA Nations League, nonché in trasferta con la Spagna (10 ottobre, ore 20.45 a Madrid) e la Germania (13 ottobre, ore 20.45 a Colonia), sarà composta da 25 giocatori. Sette dei quali tornano in squadra dopo un'assenza in alcuni casi di oltre un anno, mentre Jordan Lotomba è stato convocato per la prima volta.

I nomi dei prossimi tre avversari incutono rispetto, la sfida sportiva è grande. Nel 2018 la Croazia, guidata da Zlatko Dalic, è arrivata in finale di Coppa del Mondo in Russia. La Spagna di recente ha vinto tre titoli di fila (Campionati Europei 2008, Coppa del Mondo 2010, Campionati Europei 2012), mentre sono evidenti le qualità della Germania quattro volte campione del mondo, dopo il pareggio 1:1 nella partita di Basilea, nonostante le varie assenze.

Considerando ciò, l'allenatore della nazionale Vladimir Petkovic ha detto prima della seconda finestra di partite internazionali di quest'autunno: "Nei prossimi sette giorni affronteremo tre tra le migliori squadre al mondo e non vediamo l'ora di giocare. Siamo ottimisti, pur rimanendo realisti. Siamo in un processo di crescita con obiettivo finale EURO 2021 e vogliamo continuare a migliorare e comunque cercare di imporci contro ogni avversario".

Sette ritorni e un esordiente

La squadra di Petkovic, guidata dal capitano Granit Xhaka, comprende 17 giocatori che sono già stati selezionati per le partite della UEFA Nations League contro l'Ucraina (1-2) e la Germania (1-1) in settembre scorso. Sette giocatori tornano per la prima volta dall'autunno scorso, dopo un'assenza di almeno undici mesi ciascuno. Sono i difensori Fabian Schär e Eray Cömert, oltre ai giocatori offensivi Edimilson Fernandes, Remo Freuler, Cedric Itten, Admir Mehmedi e Xherdan Shaqiri (per la prima volta dal torneo della UEFA Nations League Final 4 del 2019).

L’undici volte nazionale Under 21 Jordan Lotomba è stato chiamato per la prima volta nella nazionale maggiore. Secondo Vladimir Petkovic, il terzino del club di Ligue 1 OGC Nice, che martedì ha compiuto 22 anni, “ha fatto grandi progressi, dimostrando di meritare il salto nella nazionale A". Lotomba potrà fare questa esperienza senza pressione e, come in precedenza Becir Omeragic e Simon Sohm, prendere confidenza con la nazionale maggiore.

Fassnacht sostituisce Steffen

Non raggiungerà la squadra Renato Steffen. Il giocatore offensivo del VfL Wolfsburg è risultato positivo al COVID-19 nella giornata di venerdì. È asintomatico, si trova però in quarantena a casa propria. Steffen sarà rimpiazzato da Christian Fassnacht, l'attacante del BSC Young Boys.

La nazionale svizzera si ritroverà a San Gallo lunedì a metà giornata e giovedì volerà a Madrid. Il proseguimento dalla Spagna a Colonia avverrà domenica 11 ottobre.

(ASF)

indietro