Calcio d’inizio della campagna di candidatura svizzera a UEFA Women's EURO 2025

14.09.2022 12:05

Calcio d’inizio della campagna di candidatura svizzera a UEFA Women's EURO 2025

L'Associazione Svizzera di Football lancia ufficialmente la campagna per la candidatura della Svizzera a ospitare il Campionato Europeo di calcio femminile del 2025.

"L'UEFA Women's EURO è il più grande evento sportivo femminile d'Europa. Ospitarlo in Svizzera è un'opportunità unica ed enorme per noi per poter presentare l'élite del calcio femminile europeo e il nostro Paese al mondo", afferma il Presidente dell’ASF Dominique Blanc a proposito della candidatura svizzera. "Allo stesso tempo, è anche un segnale forte per maggiori pari opportunità per tutte le ragazze e le donne che vogliono essere coinvolte attivamente nel calcio nel nostro paese, in Europa e nel mondo". 

Il dossier di candidatura finale sarà presentato alla UEFA il 12 ottobre 2022. La candidatura è sostenuta e co-sponsorizzata dalla Confederazione, dai Cantoni e dalle città che sono state designate come città ospitanti. La candidatura della Svizzera è in competizione con Francia, Polonia, Ucraina e un'alleanza dei Paesi scandinavi Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia. Il Comitato esecutivo UEFA deciderà sull'assegnazione il 25 gennaio 2023.

Le città di Basilea, Berna, Ginevra, Zurigo, San Gallo, Sion, Losanna, Lucerna e Thun sono previste come sedi in Svizzera. "Abbiamo un'infrastruttura buona e già esistente, come stadi, alberghi, campi di allenamento, aeroporti e sistemi di trasporto. Le distanze tra i confini e le città del Paese sono brevi e ben collegate. E il nostro paese offre stabilità e sicurezza politica e finanziaria", spiega Marion Daube, project manager della candidatura dell’ASF.

Una campagna nazionale fatta di giochi di parole, testimonianze di svizzere e svizzeri e anticipazioni sull'estate del 2025 ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione svizzera e allo stesso tempo di entusiasmarla ad ospitare l'evento. "Già con una candidatura ben riuscita, aumenteremo la consapevolezza e la popolarità del calcio femminile in Svizzera. E con il vento in poppa e il sostegno della popolazione svizzera, aumentano anche le possibilità di ottenere l’aggiudicazione dall’UEFA", afferma Tatjana Haenni, direttrice del calcio femminile presso l'Associazione Svizzera di Football, a proposito del lancio della campagna.

ASF / tradotto con www.DeepL.com