La tutela di bambini e ragazzi per una viva cultura associativa

La tutela di bambini e ragazzi è un valore fondamentale nella cultura delle società di calcio svizzere. Applicarla significa dare corso a due principi guida dell’Associazione Svizzera di Football (ASF): sì a rispetto e tolleranza, no a discriminazione e violenza.

Riconoscendo la carta etica dello sport svizzero, lo statuto della ASF cita inoltre espressamente fra i suoi obiettivi la promozione di un’attività sportiva sana e corretta.

La tutela di bambini e ragazzi nel calcio riguarda tutti: responsabili, allenatori, funzionari e genitori. È con il loro esempio sul campo e a bordo campo che si garantisce ai 200 000 giovani praticanti un’esperienza sportiva straordinaria e appagante.

Con il suo impegno a favore della tutela di bambini e ragazzi e tramite la collaborazione con Pro Juventute, l’ASF intende operare preventivamente contro violenza e comportamenti sbagliati. L’obiettivo è quello di sensibilizzare tutti i soggetti e motivarli a proteggere l’integrità dei giovani atleti prevenendo eventi negativi, in modo da mantenere vivo l’entusiasmo per il calcio e consentire loro di giocare a calcio in modo spensierato per una vita intera.

indietro